Io, cittadino e residente della Lucania, NON AUTORIZZO ALTRE PERFORAZIONI NELLA MIA TERRA

May 1, 2011 at 12:48pm

Hanno firmato il Memorandum d’intesa fra lo Stato e la Regione Basilicata per l’accelerazione di ricerca e coltivazioni di fonti fossili in Basilicata. Una stanza intera di Senatori di destra e di sinistra ha applaudito il vostro Presidente Vito De Filippo.  

 

L’accordo  dice IN PAROLE POVERE: Noi cominceremo a trivellare molto di più nella vostra terra per cercare ed estrarre il vostro petrolio senza però danneggiare l’ambiente come abbiamo fatto nella Val’Dagri. E promettiamo che QUESTA VOLTA vi ripagheremo costruendo per voi più strade,  più ferrovie, più università e più posti di lavoro.

 

Amici, gia da 15 anni estraggono circa 80,000 barili al giorno del vostro petrolio ma Basilicata rimane la Regione più povera d'Italia. ZERO SVILUPPO. Hanno solo avvelenato la vostra terra e vi hanno regalato l’incidenza più alta di tumori in Italia. Adesso dicono che vogliono estrarre altri 50,000 barile al giorno?

 

Non vi servono ALTRE TRIVELLAZIONI!!! VI DEVONO SOLTANTO PAGARE IL VALORE DI MERCATO PER IL VOSTRO PETROLIO e usare ONESTAMENTE quel denaro per il bene della vostra terra. Le ditte petrolifere guadagno oltre 8 millioni al giorno solo dalla Val D'agri!!! E voi  continuate a pagare più per la vostra benzina che i Piemontesi!!!! E RIDICOLO!!! Questa è la VOSTRA terra, e qui si tratta della salute dei VOSTRI figli. Non vi prostrate più ai politici. Rivendicate quello che appartiene a voi.


Firmate la petizione on-line a www.miracoloamatera.com 
oppure


SCRIVETE

Io, _____________________cittadino e residente della Lucania NON AUTORIZZO altre perforazioni nella MIA terra e ORDINO la rinegoziazione delle royalties al 50%.

Codice Fiscale _______________ Firma____________________Data_______

  

e SPEDITELO a

Miracolo a Matera

Via S. Cesarea n.31

Matera, 75100

-------------------------------------------------------- 

INFORMATEVI!!!!!!

 

Nel 1998 hanno firmato un simile accordo facendo tante delle stesse promesse. Anche allora parlavano di “compensazione ambientale” e “infrastrutture”.

Petrolio, l’intesa tra Regione e Stato del 1998 “Sottoscritto il 7 ottobre 1998, il protocollo d’intesa tra Regione e Presidenza del Consiglio è il primo atto di un negoziato finalizzato al riconoscimento del principio di “compensazione ambientale” nelle aree della Basilicata interessate alla ricerca e all’estrazione di idrocarburi liquidi, attività ritenute di “interesse strategico nazionale in campo energetico. Il protocollo ha impegnato il governo a realizzare sul territorio lucano interventi infrastrutturali…” -Sito della Regione Basilicata

http://www.basilicatanet.it/basilicatanet/site/Basilicatanet/detail.jsp?sec=1005&otype=1012&id=552913

 

-------------------------------------------------------------

 

Nel 2008 sono stati arrestati politici per aver quasi regalato terreni in Basilicata all’azienda petrolifera francese Total.

December 17 2008 Capo della Total Arrestato

“La polizia italiana ha arrestato 3 impiegati della Total, l’azienda energetica francese, e diversi politici italiani indagati per corruzione circa la concessione (al di sotto del valore di mercato) di terreni nella regione di Basilicata. Lionel Levha, il capo della Total in Italia, è stato arrestato a Roma con due altri impiegati italiani. Gli uffici della Total a Rome e a Potenza sono stati perquisiti ed è stato emesso un mandato per l’arresto di Jean Paul Juget. Salvatore Margiotta, un membro del Partito Democratico era fra quelli arrestati” –Financial Times di Guy Dinmore   

http://www.ft.com/cms/s/0/fa5e23ae-cbd9-11dd-ba02-000077b07658.html#ixzz1KuHyS8WX

  

-------------------------------------------------------------

In altre parti del mondo non si trivella in luoghi abitati. Solo i vostri politici danno il permesso di trivellare senza riguardo per la vostra salute e della vostra terra. Gli stranieri guardano mortificati e non riescono a capire perché i residenti della Basilicata permettono trivellazioni nella loro magnifica terra ABITATA!!!!

November 17 2008   

“Il petrolio del Medio Oriente si trova nel deserto desolato. Il petrolio della Russia si trova in aree congelate altrettanto abbandonate e incoltivabili. Purtroppo per i residenti della Basilicata in Sud Italia, i loro giacimenti petroliferi (I PIU’ GRANDI SU TERRA FERMA DELL’EUROPA) si trovano sotto foreste, terreni coltivabili e comunità antiche.     

Alberi secolari abbattuti per scavare trincee con un oleodotto che porta ad un complesso a Viaggiano dove l’olio è separato dal gas. Poi l’olio continua altri 130 km per arrivare ad una raffineria.  Un tanfo di zolfo pervade i villaggi medievali sulle colline dove persiane chiuse e palazzi fatiscenti raccontano la fuga di una popolazione.” –Financial Times di Guy Dinmore

http://www.ft.com/cms/s/0/c064b8b0-b4c9-11dd-b780-0000779fd18c.html#axzz1L60NlATq 

 

-------------------------------------------------------------

 

Ci sono circa 134,38 miliardi di barili di petrolio NON estratti negli Stati Uniti. E non saranno MAI estratti  perché si trovano vicino zone abitate da esseri umani che andrebbero in bestia se qualcuno osasse di avvelenarli trivellando vicino le loro case.  Sulle coste di New York e Boston ci sono circa 1.9 miliardi di barili di petrolio!!

 

C’è tanto petrolio non ancora estratto in tutto il mondo. Ma l’affare più strepitoso è il petrolio della Basilicata."Libia e Indonesia 85%, Russia e Norvegia l’80 per cento, Alaska, 60 %, Canada, 50 %. La Basilicata ottiene solo il 7% con in più anche una franchigia di 20 milioni di tonnellate di olio e di 25 milioni di smc (metri cubi standard) per il gas da scontare prima di erogare denaro"  -The Economist

  

-------------------------------------------------------------

 

“In Basilicata è record per malattie tumorali

l’incidenza dei tumori tra i lucani è superiore a quella che si registra nel resto d’Italia. Nemmeno nelle regioni del Nord, che pure sono zeppe di fabbriche, i maschi presentano un’incidenza simile” Gazzetta del Mezzogiorno di Marisa Ingrosso 24 Gennaio 2009

http://www.lagazzettadelmezzogiorno.it/GdM_dallabasilicata_NOTIZIA_01.php?IDNotizia=223850&IDCategoria=470

 

“L’ambizione è di fare in modo che le compagnie facciano della Basilicata l’hub energetico del Paese” -Presidente della Regione Basilicata Vito De Filippo.

Vi rendete conto??

-Isaia Giannetti