Posts

+Europa? Ma se questa è l'inesistente Unione Europea, di che stiamo allucinando?

I nordici non vogliono spendere di più, il blocco dell'est potrebbe farlo ma per affossare lo schema di ricollocamento dei migranti. I 27 sono divisi su tutto, anche sul candidato alla Commissione. Si parlerà di un poco di tutto, ma non in dettaglio. Tutto rimandato in attesa del consenso mancante
eunews.it
Photos
Posts
No automatic alt text available.
Pepe Escobar

We interfere wherever we want because we can.

Geography is not destiny, but it may be the best starting point for understanding world politics. In a world of shifting alliances and divides, how are geography and the history of great civilizations continuing to shape geopolitics?

Interactive maps and data visualizations bring to life the historical trends and emerging geographic patterns behind the world's pressing challenges.

https://www.weforum.org/…/world…/sessions/a0Wb000000AlN6yEAF

Creating a Shared Future in a Fractured World The global context has changed dramatically: geostrategic fissures have re-emerged on multiple fronts with wide-ranging political, economi...
weforum.org

Central and Eastern Europe is often portrayed as a mix of political uncertainty and fragmentation. What do patterns shaping the region’s past and learning from latest developments tell us about prospects for a shared future?

Interactive maps and data visualizations bring to life the historical trends and emerging geographic patterns behind the world's pressing challenges.

https://www.weforum.org/…/world…/sessions/a0Wb000000ANo9LEAT

Creating a Shared Future in a Fractured World The global context has changed dramatically: geostrategic fissures have re-emerged on multiple fronts with wide-ranging political, economi...
weforum.org
Ancora proteste contro il carovita, la situazione degenera in scontri in molte città. Assalto contro la sinagoga a Djerba
huffingtonpost.it
It looks like you may be having problems playing this video. If so, please try restarting your browser.
Close
The Big Picture: How We Got Into This Mess And How We Get Out...
Latest Episode
9,317,163 Views
Robert Reich added a new episode.

Here's the big picture of how we got into this mess and how to get out of it.

Will polls predicting a neck-and-neck result, it’s anyone’s race.
politico.eu
Con il governatore "prosciolti" anche gli ex consiglieri catalani Antonio Comin, Lluis Puig, Meritxell Serret e Clara Ponsati'. Il magistrato vuole evitare che la giustizia belga decida i capi di imputazione per i quali Puigdemont e gli altri ex consiglieri devono essere indagati e ha chiesto ch.....
rainews.it
Seit zehn Jahren ermitteln Spaniens Behörden im größten Korruptionsfall des Landes. Im Zentrum der Ermittlungen: Rajoys konservative Regierungspartei Partido Popular. Es geht um parallele Buchführung bei der Volkspartei, illegale Spenden von Bauunternehmern und Schmiergeldzahlungen.
deutschlandfunk.de

E cosi' qualsiasi decisione sulla UE si rimanda di almeno 6 mesi. Poi sarà il caso Italia a fermare le ambizioni francesi nella UE. Intanto, la scadenza del PE e della Commissione si produrrà nel 2018 senza un piano concreto e consensuale su che fare.
https://www.politico.eu/ar…/german-coalition-talks-collapse/

Another election for the EU’s largest country is now likely.
politico.eu

Il Belgio potrebbe sorprendere la Spagna

Nei confronti dell’ex presidente della Catalogna Carles Puigdemont, secondo quanto dice il suo avvocato, è stato spiccato un mandato di arresto europeo. Euronews ha intervistato
it.euronews.com

Imposing law and order is the historical scope of the leading elites organized in the nation states. The historical scope of the people is self-determination. The primary nationalist Spanish sentiment will not solve the Catalan issue, if not in the very short term. The EU is turning into an alliance of nation states far away from the proclaimed union of diversity and people. Spain may prevail on the Catalans but the EU may succumb to its nation states.

https://www.politico.eu/…/catalan-parliament-votes-for-ind…/

Regional parliament declares breakaway but Spanish Senate votes to impose direct rule.
politico.eu
The preference of some countries to isolate themselves within their borders is anachronistic and self-defeating, but it would be a serious mistake for others, fearing contagion, to respond by imposing strict isolation. Even in states that have succumbed to reductionist discourses, much of the popula...
project-syndicate.org
It looks like you may be having problems playing this video. If so, please try restarting your browser.
Close
Posted by Jacques Attali
32,368 Views
32,368 Views
Jacques Attali

"Faire de sa vie quelque chose que personne d'autre n'aurait pu faire"
"Make from your life something that nobody else could have done" - Jacques Attali, Global Positive Forum

Paolo Raffone

PERCHE' IL FORMALISMO GIURIDICO ADOTTATO DALL'UE NELLA QUESTIONE SPAGNA/CATALOGNA RISCHIA DI FARE MOLTI DANNI.

Dall'evolversi dei fatti tra governo spagnolo e a...utorità della regione autonoma della Catalogna si evince che il meccanismo di coesione politica costituzionalmente previsto non ha funzionato. Entrambi i governi, quello statale e quello regionale, sono entrati in un vicolo cieco, compiendo atti, entrambi, che hanno effetti preoccupanti sulla tenuta del quadro costituzionale. Appellarsi all'illegalità, peraltro dichiarata dalla Corte, non giustifica decisioni politiche nefaste e contrarie alle norme e valori europei che entrambe le parti hanno commesso. Il formalismo giuridico costituzionale non aiuta a risolvere la questione che - è meglio ricordarlo - non è solo relativa all'avvenuto referendum illegale ma piuttosto ad un quadro di governance dello stato spagnolo che da un certo tempo scricchiolava. La crisi finanziaria dal 2008 ad oggi - e il pesante aggiustamento strutturale che è stato messo in atto in Spagna - ha dilatato le crepe dell'architettura costituzionale spagnola fino ai recenti fatti.

Sembra abbastanza chiaro che la Spagna e la Catalogna siano in una grave crisi politica e non giuridica. Le crisi politiche - soprattutto quando riguardano l'esercizio di diritti fondamentali, come è l'espressione e l'identità - si gestiscono in modo politico e non giuridico. Qui è il tragico errore che a mio giudizio ha commesso questa Commissione europea. Insistere sul formalismo e il rispetto del quadro costituzionale è giusto ma non a questo stadio della crisi. Nelle mediazioni e prevenzioni dei conflitti non si trovano soluzioni applicando le leggi. prima ci vuole l'adesione dichiarata ad un quadro giuridico comune di riferimento. E a quanto si vede le autorità della Catalogna - forti di una significativa spinta popolare (43%?) - ritengono che il quadro condiviso si sia rotto.

La Commissione europea ha le capacità e gli strumenti per mettere in atto un meccanismo di facilitazione del dialogo tra le parti. Per farlo è necessario assumersi qualche responsabilità che, al momento, non sembra voler fare. La posizione comunitaria - "questione interna" - è stridente con quanto la stessa Commissione fa e ha fatto in varie parti del mondo dove decisioni "interne" confliggono con i suoi principi e valori. Senza scomodare i complessi e diversi casi di Palestina, Kosovo, Bosnia, eccetera, basti pensare alla reazione comunitaria nei confronti di decisioni adottate da legittimi governi o elettorati, ad esempio in Austria, Ungheria, Polonia. Paesi membri. Dunque, perché con la Spagna la questione è trattata diversamente, secondo un altro standard?

Con questo strano (e a mio avviso improvvido formalismo) si rischia di perdere ulteriormente terreno e consenso popolare, in Catalogna ma anche in tanti altri territori e con tanti altri popoli che vivono in Europa. D'altra parte, non si può' commettere l'errore di carlo I d'Austria che nel 1918 invitava le "nazionalità" dell'Impero a "sentirsi protette dalla patria comune" a fronte di blande promesse di autonomia. Sono esattamente passati 100 anni da allora ma l'approccio di fine impero sembra lo stesso!

See More

UN PEZZO LUCIDISSIMO E OTTIMO!!!

L'agenda segreta dell'Italia in Libia
L'Italia può ancora avere un ruolo in Libia, dentro e oltre la missione navale? Sì, a patto di muoversi in modo accorto e lungimirante. tutto è in gioco, ma tutto è precario. GIULIO SAPELLI

...Continue Reading
L'Italia può ancora avere un ruolo in Libia, dentro e oltre la missione navale? Sì, a patto di muoversi in modo accorto e lungimirante.
ilsussidiario.net