Photos
Videos
Mio intervento alla serata organizzata a vergato (BO) per parlare di riordino ospedaliero...l'intervento del direttore generale ausl Bologna e ' stato chiaro : "chi decide le sorti degli ospedali montani sulla base della riorganizzazione ospedaliera spetta solo ed esclusivamente alla Regione e non all'azienda Ausl chiaro???
3
1
Posts

21 novembre - Cisadep incontro Ministero della Salute.

Valerio Bobini to CREST.Comitato.Regionale.Emergenza.Sanità.Toscana

Oggi raduno del Crest a Cecina cittadina del grande Uomo e Parroco Don Reno che sarà con noi. Gli argomenti trattati tra una Zuppa di Pesce ed una Frittura Sara...nno: Richiesta di riconoscimento di Area Disagiata con Presidio Ospedaliero per tutte le aree interne remote ed Insulari della Toscana. Il processo già iniziato con la richiesta Interrogazione inoltrata alla Regione Toscana dal Consigliere Regionale Andrea Quartini componente della terza Commissione Sanità Toscana. La giusta richiesta di riconoscimento di Area Disagiata con ripristino della piena funzionalità dell' ex Ospedale Pacini di San Marcello Pistoiese da estendere a tutte le realtà simili toscane, Elba, Lunigiana, Valle Del Serchio , Casentino ecc. è e sarà il nostro focus primario. L' Ospedale di Abbadia San Salvatore punto di riferimento dell' Amiata che gode già di questo riconoscimento anche se non sancito sulla carta sarà la base da propagare e diffondere come punti minimi di ripristino di dignità e garanzia di salute per queste zone fortemente penalizzate dalla morfologia del territorio ed ancor più da una Politica miope ed autoreferenziale. Tireremo le somme del nostro operato di 7 anni di attività come Crest, di aver collaborato attivamente alla nascita del Cisadep "associazione di comitati civici italiani" e di come proseguire la nostra attività per il bene della Sanita Pubblica in Toscana e fuori dalla nostra regione. Un saluto a quanti fino ad oggi c'hanno dato appoggio, fiducia ed amicizia. Eva Giuliani Flavio Ceccarelli Piero Tiezzi Valentina Trambusti Simona Ansani Marco Ferrari Francesco Semeraro Doryfly Rossi Marco Buselli Sergio Pirozzi Patrizia Catenacci Luciana Gelli Bruno Porro Emanuela Cioni Andrea Quartini Ricci Giuseppe Teresa Morrone Luisa Nassini Oreste Giommoni Fausto Tenti Graziella Marchesi Zaga Balog Emiliano Bracali Laura Burattini Laura Burattini Alessandro Giovannini Mauro Fognani Susanna Ferretti Valentina Geri Matteo Scorcucchi Antonella Bassini

See More
Posts

Se c'è un professionista, meglio di un medico generalista del 118!
Come siamo ridotti!!!

Mamma con le doglie non ce l'avrebbe fatta a raggiungere l'ospedale più vicino e va dal ginecologo all'una di notte. "Da noi non c'è più un'ostetrica"
ilcentro.it

Grazie Andrea, quanto da te fatto è in linea con quello che il Crest prima ed il Cisadep poi hanno sempre asserito e stanno portando avanti da anni. Credo e crediamo che solo questa sia l' unica strada da. Percorrere. Sancire questo diritto per tutte le aree disagiate. Periferiche della nostra bellisima Italia. Il Cisadep alla fine dello scorso anno è riuscito ad.avere uns riunione con Ministero della Salute ed in quella sede ha depositato una piattaforma programmatica chi...edendo l'applicazione di quanto previsto dal decreto Balduzzi 2014 e dal D M 70 al punto 9.2.2 con le.integrazioni proposte dal Cisadep ed apprezzate dai tecnici del Ministero che hanno incontrato la delegazione del Cisadep. Per il rispetto dell' art. 32 della Costituzione ma.soprattutto della dignità umana non ci può essere un' Italia di serie A ed un'Italia di serie B. La risposta dev' essere paritaria, equità di accesso alle.cure per tutti i cittadini italiani ovunque residenti. Grazie Andrea, questa è la strada da percorrere senza.incertezze.

See More

Abbiamo portato in Consiglio regionale un atto per il riconoscimento della Montagna Pistoiese come Area Particolarmente Disagiata, requisito indispensabile per ...restituire dignità al presidio ospedaliero di San Marcello pistoiese.

Link al Comunicato di Andrea Quartini: https://goo.gl/goQHUA

/////////////
Con Meetup Montagna a 5 stelle.

See More
Abbiamo portato in Consiglio regionale un atto per il riconoscimento della Montagna Pistoiese come Area Particolarmente Disagiata, requisito indispensabile per restituire dignità al presidio ospedaliero di San Marcello pistoiese. La Regione deve riconoscere la Montagna pistoiese intorno al Presidio...
movimento5stelletoscana.it
Graziella Marchesi shared Lucio Pizzi - Sindaco di Domodossola's post to the group: Associazione per la tutela dell'ospedale San Biagio.

Oltre allo spreco di denaro pubblico (si dovrà rimborsare il privato in 25 anni comprensivi di interessi che sempre Pantalone pagherà) bisogna mettere in eviden...za: percorribilità strade dalle disagiate zone montane specialmente in caso di cattivo tempo e con arterie chiuse per frane o valanghe (come in questo periodo); superstrada scandalosa; elicotteri che in climaticità avverse non possono volare!!!

See More
Lucio Pizzi - Sindaco di Domodossola

Con toni enfatici Aldo Reschigna ha dato la notizia di come il CIPE abbia attribuito 60 milioni di euro per costruire l’ospedale unico di Ornavasso “collina” e ...di come nello stesso giorno (guarda che coincidenza, il 22 dicembre è evidentemente data propizia per la cabala) sia piovuta all’ASL VCO una proposta da privati per costruirlo e gestirlo con la modalità della finanza di progetto: di certo una buona notizia per chi eventualmente si accaparrerà questo business da oltre 170 milioni di euro, ma una notizia che deve invece fortemente preoccupare i cittadini del VCO.
Infatti l’individuazione dell’area sulla collina di Ornavasso è stata effettuata sulla base di un documento politico, un protocollo d’intesa ormai scaduto e per nulla rispettato, che lasciava alla Regione Piemonte (art. 4) tutte le verifiche tecniche del caso. Invece la Regione Piemonte con la deliberazione n. 1-4881 del 12 aprile 2017 approvava semplicemente un “Documento di fattibilità prime valutazioni ai fini della candidatura per l’acquisizione di finanziamenti pubblici”, precisando che il progetto dovrà definire la sostenibilità dell’intervento individuando soluzioni per mitigare e superare tutte le criticità. Insomma nessuno si è ancora assunto la responsabilità di certificare che si può costruire un ospedale sulla collina di Ornavasso.
La normativa però impone che entro tre mesi l’amministrazione aggiudicatrice valuti la fattibilità della proposta presentata dai privati e conseguentemente ponga a base di gara il progetto di fattibilità così approvato dalla stessa amministrazione aggiudicatrice: ecco quindi che la politica ha finalmente esaurito il suo, a mio avviso, nefasto compito che è consistito nell’indicare come luogo razionale per costruire un nuovo ospedale il cucuzzolo di Ornavasso e nel decidere di chiudere gli ospedali di due centri urbani come Domodossola e Verbania. Ora quindi è compito dei tecnici dirci se questa operazione è davvero tecnicamente ed economicamente sostenibile. Però la stessa Regione Piemonte nel suo documento di fattibilità ci dice già che:
- L’area proposta per l’insediamento non risulta provvista di accesso diretto (vogliono fare un ospedale dove non ci sono strade per arrivarci)
- Non c’è collegamento ferroviario con la linea Milano – Sempione
- E’ necessario modificare lo svincolo della superstrada di Ornavasso dotandolo di una rotatoria per distribuire i flussi di traffico in condizioni di sicurezza e fluidità.
- Per il servizio dell’area proposta è necessario realizzare una nuova tratta stradale superando il dislivello di 80 metri.
- Contemporaneamente, per garantire l’accesso anche in caso di interruzione occasionale e/o imprevista di tale nuova tratta stradale è necessario prevedere un secondo percorso alternativo localizzato a monte del centro abitato.
Lasciando quindi da parte, per il momento, tutte le altre criticità legate agli aspetti strutturali, ambientali, dei servizi generali, etc. etc., l’ospedale di Ornavasso si presenta fin da subito come più costoso e più difficile da realizzare per il solo fatto di essere su una collina: è infatti di tutta evidenza che un ospedale posto in un’area pianeggiante e già servita da strade, superstrada e ferrovia eviterebbe un forte spreco di risorse pubbliche. Ognuno allora si dovrà prendere le proprie responsabilità: Aldo Reschigna e l’Assessore Regionale Saitta, che hanno imposto l’ospedale unico con la minaccia di far saltare tutto (DEA compresi) se non si sceglieva questa opzione, ma soprattutto i tecnici della Regione Piemonte che avalleranno questa costruzione.
Aldo Reschigna ed il PD vogliono a tutti i costi cancellare con un tratto di penna la storia degli ospedali di Domodossola e Verbania, innestando forzatamente una nuova struttura in un sito del tutto irrazionale. Non possiamo che chiederci: a chi giova tutto ciò? Non si può certo credere alla favoletta dei privati benefattori che mettono i soldi per l’ospedale pubblico: sanno tutti benissimo che chi si accaparrerà la concessione rientrerà ampiamente delle spese e ci guadagnerà a spese dei contribuenti.
Da parte mia, come rappresentante della collettività domese che mi ha votato anche per difendere l’Ospedale San Biagio, porrò in essere tutte le iniziative possibili per evitare non solo la chiusura del nostro Ospedale ma anche lo sperpero di denaro pubblico.

See More
Riceviamo e pubblichiamo. Mercoledì 3 gennaio alle ore 10.30, come preannunciato, si è tenuto, a distanza di pochi giorni dal primo del 27 dicembre, il sec
casentino2000.it
Image may contain: 1 person
Image may contain: 1 person
Image may contain: 1 person
Image may contain: 1 person
Image may contain: 1 person
Valerio Bobini added 5 new photos.

Primo incontro Movimento Salviamo L' Ospedale ed i Servizi Del Territorio, Dirigenza Area VASTA Sud Est.

Valerio Bobini to CREST.Comitato.Regionale.Emergenza.Sanità.Toscana
AUGURI, BUON NATALE A VOI, ALLE VOSTRE FAMIGLIE E A TUTTI GLI AMMALATI.
Enrica Sciullo to Il Cittadino c'è...

Auguriamo a tutti un mondo più giusto, un mondo di pace, un mondo di solidarietà!
... insomma qualcosa per cui lottare!
Buon Natale!
"Il Cittadino c'è".

It looks like you may be having problems playing this video. If so, please try restarting your browser.
Close
3,808 Views
CasentinoDuemila - Giornale Del Casentino

Con le nubi nere che si stanno addensando sul futuro dell'ospedale di Bibbiena diventa ancora più importante sostenere il referendum che vuole abrogare la legge... sanitaria toscana voluta dal Presidente Rossi e dal PD. Come, dove e quando firmare. Intervista a Valerio Bobini del Comitato Promotore del Referendum.

See More
It looks like you may be having problems playing this video. If so, please try restarting your browser.
Close
62,916 Views
Nicola Zingaretti

La sanità del Lazio esce dal commissariamento. È la vittoria dei cittadini che hanno tenuto duro, grazie.