Isoliti Idioti is on Facebook.
To connect with Isoliti, sign up for Facebook today.
About Isoliti
  • « Questo programma per contenuti e linguaggio non è adatto ad un pubblico di minori.. »

    (Frase d'apertura del programma)

    Nelle storie presentate nel corso di ogni puntata vi sono delle scene univoche in cui appaiono due protagonisti, interpretati da Mandelli e Biggio, con l'apparizione di comparse che a volte sono inerenti alla storia ma che quasi mai interagiscono direttamente con i personaggi principali:

    * Il nichilista: Interpretato da Mandelli, è un personaggio fortemente ispirato da un pensiero di nichilismo assoluto. Trascorre il suo tempo in un bar a leggere un giornale e interviene in discorsi di persone sedute accanto a lui proponendo il suo punto di vista.
    * Gli sbroccati: Sono due persone ogni volta diverse ma che hanno in comune l'incontrarsi in situazioni di banali incidenti e il loro eccessivo scusarsi l'un l'altro provoca ogni volta degli accesi diverbi.
    * I tifosi: Due amici di età matura discutono di argomenti d'una certa rilevanza sociale, facendo sottintendere di essere persone di buon senso, ma a ogni fischio dell'arbitro o a un goal della squadra avversaria si comportano in maniera tutt'altro che simile ai normali tifosi.
    * Father & Son: Un padre (Ruggero De Ceglie) e suo figlio (Gianluca), agiati esponenti della Roma benestante (seppur nella terza puntata della terza stagione del programma Gianluca afferma di non essere mai stato a Roma e il padre Ruggero sostiene che vivano da sempre a Milano) che convivono in un grande appartamento. Ruggero è autoritario, volgare e disonesto, mentre il figlio è laureato, amante dell’arte e della tecnologia, ma è anche assai ingenuo. Il padre è molto duro con lui e lo spinge costantemente a compiere azioni azzardate e immorali, lasciandolo sempre nei guai. Altri personaggi secondari che appaiono assai di rado ma sono spesso citati, sono: la moglie di Ruggero, che si trova quasi sempre in Giamaica; Fabiana, la bruttissima fidanzata di Gianluca; Chicco, Lello e Sergio er Puzza, tre amici di Ruggero; Romoletto, l'altro figlio di Ruggero e fratello di Gianluca; il figlio di Edoardo, citato alcune volte da Ruggero incitando il figlio a essere più come lui .
    * L'amante del primario: Due dottori di un ospedale che lavorano in sala operatoria. L'anestesista è una procace e avvenente donna (interpretata da Biggio) che sfrutta il suo fascino per salire di grado tramite rapporti segreti con il primario Donghi.
    * Il precario: Un lavoratore di un ufficio (Mandelli) costantemente assillato da pratiche lavorative, oppresso e deriso dal suo capo (Biggio).
    * Dolce attesa: Una coppia gay tenta in ogni modo di avere un figlio, sfociando nel ridicolo il più delle volte come nel chiedere alla farmacista il misuratore per verificare la gravidanza, la partecipazione a corsi di mamme gravide e visite dal ginecologo. Nell'episodio 6 della terza stagione, il Fabio che dice sempre "non lo so", dichiara di essere fin da bambino eterosessuale. Tutti sono stravolti, compreso Fabio.
    * Il rinnovamento della chiesa: Due uomini di chiesa(Padre Boy e Padre Giorgio) in lavoro presso il Vaticano mostrano alle maggiori cariche cattoliche, compreso il Papa, i modi più stravaganti per aumentare il consenso della massa nei confronti della chiesa Cattolica e di Gesù Cristo. In modo anche abbastanza blasfemo.
    * Gisella e Sebastiano (Sono subito da lei...): La stessa donna lavora in ufficio postale (interpretato da Biggio), in un centro informazioni, ad un numero gratuito, un centro di polizia ed in un ufficio oggetti smarriti dell'aeroporto. Appare il solito cliente (interpretato da Mandelli) che si vede di volta in volta essere raggirato dalla donna nei modi più improbabili, che talvolta si spoglia parzialmente dinanzi la sua indifferenza. Il povero Sebastiano è costretto poi a ripetere più volte le richieste da porre a Gisella, dato che lei ripete in continuazione: "Dicaaa..." continuando a rotazione a dire le stesse cose e a chiamare il suo collega Bertelli senza mai concludere niente,talvolta prendendo in giro Sebastiano cantando o addirittura rubandogli il motorino o restando indifferente nel vederlo in pessime condizioni dopo un incidente in motorino.
    * (Im) moralisti: Una donna (MariaLuce) e un uomo (Giampietro) benestanti passeggiano sempre al parco imbattendosi in persone a loro dire estranee e bisognose di aiuto, cercando quindi di essere politicamente corretti ed educati; non riescono però a sostenere le situazioni, sfociando spesso in comportamenti totalmente opposti alle loro intenzioni. La donna infatti si spaventa sempre nel vedere gente che secondo lei è anormale esagerando spesso,mentre il marito continua a dirgli che sono normali anche se non lo pensa realmente o se ciò che vedono è anormale. Spesso lei gli dice che se non la smette gli brucia la droga,ciò fa presupporre una presunta dipendenza del marito.
    * L'amica cieca: Due amiche, una non vedente e molto carina e una ipocrita e assai sgraziata. Quest'ultima, nell'apparente intento di assistere l'amica cieca e accompagnarla nelle sue uscite, non perde occasione per metterla in situazioni imbarazzanti o fare battute indelicate e apparentemente involontarie sul suo handicap.
    * Mamma esco...: Un bambino (Niccolò) esce di casa per portare a termine azioni quasi sempre illegali o piuttosto stravaganti, non adatte a un ragazzino della sua età, ma anche piuttosto inverosimili per chiunque. Spesso in compagnia dell'amico Gigetto. La madre ed il padre non appaiono mai sullo schermo e interloquiscono col bambino urlando da diversi punti della casa, ma senza mai battere ciglio sui passatempi del figlio, qui presentati come qualcosa di assolutamente corretto. Dalla terza stagione, si estende una nuova parte dello sketch che vede i due bambini, mentre si trovano a scuola, alle prese con temi e compiti vari.
    * Quindi quindi: Un personal trainer (Rocco Tanica) che millanta mille avventure, racconta le sue conquiste a due uomini che pendono dalle sue labbra e ripetono in maniera ossessiva le parole "quindi quindi" per sapere di più e per farlo arrivare il prima possibile all'unica parte del racconto che veramente li interessa: quando se l'è portata a letto. Ma rimarranno eternamente delusi perché le vicende del playboy si concludono sempre in un nulla di fatto.
    * La ministra: L'anestesista di "L'amante del primario" è stata eletta ministra, i suoi assistenti sono gli ex-dottori e i suoi discorsi sono pieni di doppi sensi.
    * Si... Ma lo scontrino?: Un negoziante di una cartoleria anziano e con un braccio invalido che sembra un peso morto che in una puntata usa comicamente per tenere ferma una carta, è ossessionato dalla domanda di un cliente vestito in stile Hippie che dopo ogni acquisto che paga puntualmente sempre 2,50 Euro insospetito gli chiede lo scontrino. Il negoziante usa tutti gli stratagemmi possibili per far distrarre il cliente dalla domanda o per fargliela dimenticare, e sperando di riuscire a non fargli lo scontrino,ma il cliente invano gli domanda di continuo: "Si..Ma lo scontrino?" .
    * I poliziotti scoreggioni: Due poliziotti che nello svolgimento delle loro funzioni mollano peti e incolpano ignari cittadini come fossero criminali.
    * I morti di sonno: Una coppia di adolescenti in compagnia di alcuni amici si ritrovano sempre in un parco coi loro scooter. Costantemente in preda al sonno,si rivolgono tra di loro (e anche con persone fuori dal gruppo) con un linguaggio di soli sbadigli, che comunque significa quasi sempre le stesse parole.
    * Karaoke di fine puntata: Le puntate si concludono tutte con la scena di un karaoke dove i vari personaggi interpretano sempre la stessa canzone in modi differenti.
    * Jackson e Johnson: Appaiono sempre alla fine delle puntate della seconda stagione. Sono una coppia di imprenditori (ogni volta di un settore diverso) che vestono come Charlot e parlano con un accento inglese. Ogni volta la stessa famiglia viene vista lamentarsi dei loro prodotti difettosi, e ogni volta arrivano loro due per risolvere il loro problema a modo loro (per esempio spaccando tutti i telefoni perché si lamentavano della bolletta troppo alta, o eliminando la nonna per risolvere il problema dell'assicurazione). Alla fine chiudono cantando una canzoncina che viene reinterpretata anche dagli altri personaggi.
    * I Putti (I due angeli): Due attori precari di teatro , uno morto di fame per lasciare il cibo ai figli e alla moglie gestante, l'altro cerca di convincerlo a non mangiare e anche a non ballare , così l'altro casca nel tranello e viene licenziato.
    * Il Mafioso: Totò Gruppusu (Francesco Mandelli) è un uomo che cerca di "disintossicarsi" dall'essere mafioso ma sembra che non ci riuscirà mai per causa della sua indisposizione, e infatti lui stesso dichiara che la moglie lo costringe a smettere di essere mafioso.
    * Totò Emanuele II e Peppino Garibaldi: A partire dalla terza serie a ogni fine della seconda puntata delle due che fanno a serata viene cantata una canzoncina da Vittorio "Totò" Emanuele II (Francesco Mandelli) e Giuseppe "Peppino" Garibaldi (Fabrizio Biggio).
    * Severino e Goffredo: Severino, un giovane affetto probabilmente da ritardo mentale, è spinto dal fratello maggiore Goffredo a sbrigare alcune faccende (come acquistare verdura o aprire un conto) per imparare a cavarsela senza l'aiuto di nessuno, ma viene puntualmente imbrogliato e rimproverato dal "fratellone". Dopo il trauma subìto, fugge urlando a squarciagola.
Favorite Quotes
  • No favorite quotes to show