Videos
Punto X Punto #13 – Progetti per migliorare la viabilità. Il programma elettorale di Luigi Romandini Sindaco di Taranto spiegato punto per punto. Oggi la viabilità cittadina a Taranto è sinonimo di stress. Raggiungere il centro della città partendo dalle periferie, ha raggiunto livelli di insopportabile disagio che si riflettono sia sulla nostra salute, ma anche sulla nostra sicurezza di utenti della strada e, problema non da poco, anche sul nostro commercio. La mobilità a Taranto si migliora rivedendo l’intera rete di circolazione stradale oramai arcaica e non attuale con quella che è stata l’evoluzione della città in questi anni, ma soprattutto migliorando il concetto di trasporto pubblico che deve totalmente essere rivisto. Abbiamo esaminato tutti i punti di maggior ingorgo della città, e dopo averne identificato le cause, abbiamo approntato delle soluzioni progettuali atte a colmare le lacunose e sconclusionate scelte fatte in passato. Di seguito sono riportati alcuni esempi: • l’incresciosa e pericolosa situazione della rotatoria localizzata nei pressi della Santa Rita dove i flussi di traffico provenienti da via Ancona, viale Trentino e da Via Lago d’Arvo finiscono per incastrarsi a vicenda; • l’ingresso a Taranto da chi proviene dalle periferie costiere San Vito, Lama, Talsano che ogni giorno devono far i conti con la strettoia esistente tra Viale Unità d’Italia e Via Ancona. Per fare ciò, realizzeremo un nuovo svincolo che sorgerà nell’area demaniale che secondo quanto previsto dal Decreto legge 21 giugno 2013 n. 69, potrà essere ceduta a titolo non oneroso al Comune di Taranto. Finalmente si metterà fine alle interminabili ingorghi che gli abitanti di Talsano, Lama e San Vito devono affrontare ogni giorno; • l’ingresso a Taranto per chi proviene da San Giorgio dove, superato l’incrocio con lo Svincolo Auchan, ci si ritrova ad un semaforo praticamente inutile e che crea file chilometriche nelle ore di pranzo e di cena, per chi vuole entrare/uscire dalla città. Queste soluzioni sono solo i primi esempi di come una certa progettualità possa risolvere, alleggerire lo stress e semplificare la vita di tutti noi portando benefici all’intera comunità. Inoltre, dopo aver recuperato e reso funzionale la storica e abbandonata pista ciclabile di San Vito, il Sindaco avvierà una fase di progettazione di percorsi funzionali di piste ciclabili con l’obbiettivo di rendere davvero utili i percorsi “a due ruote”, evitando che diventino semplicemente una sistemazione di “corredo stradale” come spesso avviene. Trasporto pubblico, che al pari di tanti settori oggi gestiti dal Comune di Taranto, subirà una vera rivoluzione per diventare, nel giro di pochi anni, non più un peso morto per le casse comunali, ma bensì una risorsa. Per quanto riguarda il trasporto pubblico, verranno ristudiate tutte le corse cittadine e nei centri periferici. Il collegamento periferia/città verrà fatto con mezzi capienti, ma all’interno del centro cittadino e delle periferie dovranno circolare soltanto piccoli bus non ingombranti e totalmente ecologici. Verranno quindi ristudiati nuove aree per i capolinea, in cui le tratte di collegamento daranno il cambio alle tratte cittadine, che circoleranno per i centri con maggiore frequenza e minore ingombro alla viabilità privata. Le linee bus verranno ricalcolate affinché queste diventino un beneficio per il commercio e non un intralcio. #romandinisindaco #mipiace #competenza
63
5
Candidata, ti sfido!
73
Punto X Punto #12 – Modernizzare la Macchina Amministrativa: “Taranto Facile” con un click. Il programma elettorale di Luigi Romandini Sindaco di Taranto spiegato punto per punto. È assolutamente necessario porre fine al profondo baratro che divide oggi sia i cittadini che i professionisti dall’amministrazione pubblica. Per risanare questo scollamento tra la città e gli uffici comunali sarà necessario sburocratizzare definitivamente la macchina amministrativa del Comune. Da Sindaco, avvierò il progetto “Taranto Facile”, che avrà la sua manifestazione principale nella nascita di un portale multimediale che permetterà di avere finalmente un’Amministrazione pienamente integrata nel mondo del web e a disposizione del cittadino 24h su 24h. Con “Taranto Facile”, a cui si potrà accedere solo dopo l’avvenuta registrazione del richiedente mediante carta d’identità digitale, sarà possibile accedere dal computer di casa alle banche-dati della pubblica amministrazione per il rilascio di tutta una serie di certificati per i quali non sarà più necessario recarsi agli sportelli demografici. Sarà inoltre possibile la comunicazione diretta con me, i miei assessori, i dirigenti e tutto il personale tecnico dei vari settori che operano sul territorio, con l’obiettivo di rendere più semplice, diretto e fruibile il servizio alla cittadinanza. “Taranto Facile” avrà anche uno Sportello on line e un’App per smartphone collegata con la centrale dei Vigili Urbani che permetterà ai singoli cittadini di segnalare in tempo reale, in modo anonimo e sicuro, gli atti di vandalismo e di mancato rispetto del bene comune dei quali si trovino ad essere testimoni. Per favorire l’utilizzo di “Taranto Facile” da parte dei miei concittadini, farò nascere una rete Wi-Fi pubblica nelle Piazze della Città. Per far questo, adopererò il Fondo per i Sistemi Informatici 2014-2020 (che ha una disponibilità finanziaria totale di 138,66 milioni di euro). ➡️ Link al punto del programma completo: http://www.luigiromandinisindaco.it/modernizzare-la-macchina-amministrativa-taranto-facile-un-click/ #romandinisindaco #mipiace #competenza
61
Posts

Ieri mattina ho tenuto una conferenza stampa per illustrare la seconda fase del mio impegno civico e politico.

Stiamo costituendo un'associazione di persone volenterose, che hanno voglia di mettersi a disposizione della collettività. Ci muoveremo in ambito culturale, sociale, ma anche economico, della rigenerazione urbana, delle tradizioni. Vogliamo dialogare con le associazioni di categoria, con gli Ordini professionali, con le Istituzioni e le realtà del volontariato. Ci p...iacerebbe che tale associazione diventi anche un luogo di incontro, di dialogo e di crescita per i giovani. Saremo felici di ascoltare le loro idee ed i loro progetti e cercheremo anche di dare loro una mano a realizzarli.

In aggiunta, ho confermato la mia intenzione di donare alla Città i nostri progetti, affinché destino l’interesse di imprenditori ed amministratori per migliorare sensibilmente la qualità della vita a Taranto. Dopo la pausa estiva, organizzeremo momenti di confronto su alcune delle nostre proposte: il parcheggio da 1000 posti auto nel cuore del Borgo, la realizzazione di camminamenti a livello del mare lungo il Canale Navigabile e il Lungomare, un'area attrezzata per i nostri amici a quattro zampe, la piscina abissale come centro di alta specializzazione e ricerca medico-scientifica.

Facciamo comunità, confrontiamoci sulle idee e sui progetti. Discutiamo di come fare arrivare a Taranto nuovi finanziamenti pubblici e investitori privati, ma allo stesso tempo non dimentichiamo i problemi di vivibilità che sono sotto gli occhi di tutti.

Taranto può e deve cambiare, noi confermiamo il nostro impegno costruttivo per riuscirci.

See More
Image may contain: one or more people

" L'ex candidato sindaco Luigi Romandini, presidente di "Pietre Vive per Taranto", ricorda di aver proposto la cittadinanza onoraria per Toffa nel marzo del 2017. "Mi fa piacere che la mia proposta abbia fatto breccia - afferma - e mi auguro che il sindaco e il Consiglio decidano di assegnarle questo riconoscimento. Nadia Toffa ha dimostrato una rara sensibilità verso le problematiche della nostra città, soprattutto in favore dei più esposti e indifesi".

Una mozione è stata presentata da alcuni consiglieri comunali di Taranto con la richiesta di assegnazione della cittadinanza onoraria a Nadia Toffa, la "Iena" che ha lanciato a livello nazionale la campagna per la raccolta fondi con la vendita delle maglie... (ANSA)
ansa.it
Photos