Photos
Videos
IN-SANIDADE
11
1
Il perché
18
2
Renúncia
30
17
Posts
JAN30
Tue 10:30 PM UTC+01GuzzoBarcelona, Spain
65 people interested

PRONTOS PARA AVACALHAÇÃO GERAL?!

PREPAREM A FANTASIA E O PAU DE SELFIE PARA DESFILAR NA AVENIDA.

ESSE ANO O UNIDOS PAU DE SELFIE VEM COM TUDO!! ACOMPANHADO PELA FABULOSA BATERIA NOTA 3, CANTAREMOS JUNTOS O NOVO SAMBA DE 2018 "EGOTRIP", E OS SUCESSOS DOS ANOS ANTERIORES.

...

A DES-CONCENTRAÇÃO COMEÇA ÀS 12HS NO CONVENT SANT AGUSTÍ
E TERMINA NO SAMBA DO GUZZO.

SEGURA O PAU MEU POVO!!!

Foto: André Krause

See More
FEB3
Sat 12:00 PM UTC+01CC Convent de Sant AgustíBarcelona, Spain
170 people interested
Posts

El taller "Tu cuerpo canta" impartido por la artista y cantante Nêga Lucas, propone un trabajo amplio que incorpora dinámicas corporales, técnicas de proyección vocal, y una inmersión en las emociones que facilitan o impiden que l@a alumn@s se exprese de manera fluida.

El taller es abierto tanto a personas a las que les gusta cantar.

Se realizan encuentros mensuales, siempre con el mismo grupo. De esa forma es posible hacer un seguimiento de las evoluciones del trabajo de cue...rpo-voz-emoción.

Precio: 30€

*PLAZAS LIMITADAS

Para confirmar presencia y reservar plazas, por favor, escribir a:
negalucasmusica@gmail.com

Programa (2 horas y media):

1- relajación / calentamiento
2- série de ejercicios / conexión corporal y vocal
3- la voz y el cuerpo como canales de expresión
4- presencia 1: presencia y espacio
5- presencia 2: la persona, el canto y la emoción
6- presentación de temas/improvisación en grupo

*Cada alumno debe elegir un tema que domine (letra y melodía) para presentarlo al final del taller

https://youtu.be/p-VIbnQ4qXU

Bio Nêga Lucas

La cantante y compositora Nêga Lucas es una de las voces más potentes del nuevo jazz brasileño.
Nêga canta con el mismo espíritu con el que lleva adelante su carrera, con intensidad y pasión. Natural de Minas Gerais (Brasil ), llegó a Barcelona en 2007 y desde entonces no para de explorar el viejo continente trabajando con músicos de todo el mundo y explorando culturas e influencias por donde pasa.

De forma emotiva y espontánea, Nêga comparte lo que ha aprendido en su trayectoria musical en su taller que, en sus dos años de existencia ya hizo vibrar las voces de España, Italia y Alemania, en la Global Music School de Berlin.

Foto: Pietro Scolorato

See More
JAN31
36 people interested
Maurizio Perna added 24 new photos — with Nêga Lucas and 2 others.

Ieri 13 gennaio 2018, l’Associazione Fantasmatica Aps e Napoli International Community hanno organizzato un concerto della cantante brasiliana Nêga Lucas e del ...contrabbassista napoletano Gianfranco Coppola. Numeroso ed appassionato pubblico ha affollato i locali dell’associazione in vico S. Nicola al Nilo. Nêga Lucas, cantante naturale di Juiz de Fora, che ha due album registrati e una carriera che naviga tra due continenti, disegna la sua rotta attraverso i viaggi musicali che fa dalla sua terra natale, Minas Gerais, fino a che non arriva a Barcellona, e apre la strada ad altre avventure verso terre prima inesplorate, come l'India e il Marocco, o in contatto con altre persone da diverse parti del mondo che incontra in Spagna, dove vive. Nega assembla samba, la sua prima scuola, con latino, afro-brasiliano e jazz, trasformando il suo lavoro in un ibrido pieno di colori, come un camaleonte. Gianfranco Coppola, diplomato al conservatorio di Napoli nella classe di Contrabbasso Classico, si dedica all'attività jazzistica da molti anni in Italia ed all’estero, in formazione anche con artisti come Eyal Lovett. Parallelamente si dedico anche all'attività privata di insegnamento di Basso Elettrico e Contrabbasso. Di seguito alcune mie immagini della serata con luci quasi a lume di candela..

See More

Louca???
#insanidade

Crazy??? #insanidade
Translated
It looks like you may be having problems playing this video. If so, please try restarting your browser.
Close
Posted by Nêga Lucas
311 Views
311 Views
Nêga Lucas updated their cover photo.

Foto by Lucas Dias

Photo by Lucas Dias
Translated
Image may contain: 1 person, smiling, closeup
Nêga Lucas updated their profile picture.

Foto by Lucas Dias

Photo by Lucas Dias
Translated
Image may contain: 1 person, closeup
Progetto Ottobre in Poesia added 6 new photos — at Il Vecchio Mulino.

Venerdì 20 ottobre, ore 21,
Antico Mulino, Sassari.

"O Regina del blu, io nel tuo mistero sono. E curo il mio dolore, sentendoti tacere."

...

Trasferisci sulla pelle la "Saudade" e l'imbrunire della sera e otterrai un composto tanto tagliente quanto magnetico. Non avrai scampo, poiché se non varcherai la porta, Nêga ti avrà fra le sue brame e come una preda ardentemente voluta e necessaria (necessaria, sì, "ma non troppo ormai") ti guarderà negli occhi e del suo Scuro soppianterà ogni tua certezza. Nega compare così, vestendo il palcoscenico di "oscuridad" e meravigliosa chiarezza: la chiarezza dell'uomo che non mente all'Umano.
Pervade i tuoi sensi e la consapevolezza dell'ego. Come un mantra, Nêga recita, canta, o meglio sussurra le proprie paure. Paure che ci accomunano e sovvenzionano ancora ponti, fra noi, che siamo essere vicini, o innanzitutto dovremmo essere, Esseri, e basta.
Nêga sorride e tutto il suo corpo sorride con lei, lo fa con inspiegabile maestria, immobile e con i piedi ben radicati in terra. Piedi scalzi, che non delegano involucri, cuoio o altra stoffa al compito della protezione. Statuaria, visionaria, dagli occhi lucidi quanto basta al sogno ma non all'ingenuo: "naïf" chiama la sua esibizione. Esibizione sì, ma non dovuta al caso: naïf è ciò che salva dal suo contrario, il Réalisme. Naïf (o meglio naïve, al femminile) non è lei, che simpatizza ormai perfino con il mostro più possente: la solitudine. Naïf non è lei, che non ama più "naïvement" bensì lucidamente, e prima di tutto se stessa. Lei, che oggi e per sempre, è sua stessa promessa e fedele migliore amica. Nêga impregna di amicizia e dissemina speranza lungo il suo intero campo d'azione. All'interno di quel campo d'azione, nelle mura del Vecchio Mulino, sediamo noi. Come se avesse appena acquisito un porto d'armi, Nêga dondola lievemente e, con estrema cautela, accende candele e passeggia con cura, ma senza lasciar affacciarsi mai alcun segno di debolezza. Senza lasciar mai spazio al dubbio, senza concederci di indovinare quale arma custodisce così gelosamente. Racconta di piangere "nel suo salotto", il salotto intimo e esclusivo del suo profondo interiore. Pronta a dare fuoco, ad accendere nuova vita. Figlia del magnetismo che tocca ai consapevoli, abbatte l'inganno con il quale tutti noi, almeno una volta, ci siamo trovati a dover condividere la cena: "pazza sarei fingendomi solo luce, sapendomi oscurità". Capovolge i contrari, da luce alla sofferenza, appunto, e sull'allegria le abbassa, riaprendo un capitolo mai chiuso: se stessa, invocando "un brindisi al grigio, al vuoto". Richiama la sua cara amica, compagna di salotto, di avventure e altre stanze e dice: "Cosa parla nel silenzio? Ascoltiamo il nostro cuore. Nel silenzio del mio cuore abitano antichi segreti. Nel silenzio profondo dei sogni cantano l'Amore e la Paura. Nel silenzio tagliente dell'anima conversano le voci dell'aldilà. Nell'altrove della mia coscienza si innamorano Bene e Male. Nella penombra di molti affetti non c'è un tetto di protezione. E in una serenata, il silenzio (…) e l'amore, nella sala illuminata, sorride per il chiasso che vede. Lui sa, che il silenzio finisce, la paura finisce. Silenzio e Paura si arrendono." Interrompe e poi interroga: "Dove sei?" - silenzio - "Lì? Tu? Lui? No!" - silenzio - "Solitudine, solitudine" - silenzio - "Benvenuta solitudine!" Un'altra volta incontri la mia strada, non ho rancore per te, nella tua borsa hai ancora roba sporca ("cosas sucias", in spagnolo) che mi obblighi a lavare. Sono serena quando vai, non mi manchi, quando non ci sei. Perché mi vuoi così bene?" - "Solitudine. Diligentemente, Nêga rende allegra anche (e soprattutto) la penombra che ci porta, instintivamente, a preferire la luce: "la allegria di essere amica di Questa, di quella di cui tutti abbiamo paura… La Solitudine!"
Autrice di "Naïf - Poemas de Nêga Lucas", una raccolta di sue poesie, compositrice e interprete del suo album esordio intitolato a sua volta "Naïf", Nêga, oltre ad essere artista, è portavoce del sentimento che più ci spaventa e al tempo stesso ci permette di vivere "dentro", sentimento dentro il quale ci perdiamo e inevitabilmente ci troviamo, senza calore, aiuti né agevolazioni. Infine, come non potremmo definire "sofista", oltre che donna e artista, Nêga, che come il termine stesso vuole, non si arrende al proprio destino (sia esso quello di essere nato in una precisa posizione sociale, località geografica, disponibilità economica e altro) bensì continuamente da vita a nuovi strumenti volti a rovesciare, trasformare, convertire e migliorare la propria vita.

OTTAVIA POJAGHI BETTONI

See More

Ottobre in poesia
Recitando a Sassari/Tissi

Image may contain: 3 people, people standing and indoor
Giuliana Mura

Néga Lucas: beleza....

Sardegna, sto arrivando!

Image may contain: 1 person, text and closeup

Domani a Napoli!

SEP30
Sat 9:45 PM UTC+02Associazione Fantasmatica ApsNaples, Italy
74 people interested

#ventre
My new video-performance

It looks like you may be having problems playing this video. If so, please try restarting your browser.
Close
Posted by Nêga Lucas
1,401 Views
1,401 Views
Nêga Lucas is with Raffa Famiglietti and 9 others.

#ventre
Meu novo vídeo-performance / My new video-performance

negalucasmusica@gmail.com Tradução: Se me perguntam... Por que Nápoles?! Respondo: Havia um desejo que nem eu mesma conhecia Havia um diálogo louco com o Ves...
youtube.com

È con immenso piacere che vi presento il video poetico "Il perché"

Tradução:

Se me perguntam... Por que Nápoles?!...
Respondo:
Havia um desejo que nem eu mesma conhecia
Havia um diálogo louco com o Vesúvio
Com o vulcão no meu ventre adormecido
Meu corpo, sua vontade de despertar
O seu convite a mergulhar na minha contradição
De dançar entre a arte, o novo, a sombra e o rubro
A cantar em silêncio, para vibrar por dentro
A vontade do calor alheio
Do cheiro humano que me acaricia
Como a brisa do mar mediterrâneo
No desejo de amar através do outro
Nas presenças fugazes que escorregam sobre mim
Enquanto eu, em chamas, sinto fome
O tempo me come
O espelho me ensina
E as mãos que eu seguro
As únicas que realmente envolvem a minha carne recheada de alma
O único amor que me abraça forte
É o amor por mim mesma
A morte me indaga
Me ensina
E eu me calo e me rendo ao vê-la
E se me perguntam... Por que Nápoles?!
Respondo:
Por paixão, pra entender, pra pulsar mais profundo
Pra revolucionar o magma do meu mundo

See More
It looks like you may be having problems playing this video. If so, please try restarting your browser.
Close
Posted by Nêga Lucas
618 Views
618 Views