Jump to
Press alt + / to open this menu
Join or Log Into Facebook  
Do you want to join Facebook?
Sign Up

Proprietà e indicazioni della tisana di melissa.

Come sosteneva già molti secoli addietro il medico arabo Avicenna «La melissa fa il cuor contento e accresce lo spirito vitale, essa manda via i cattivi pensieri e riequilibra gli eccessi di bile». Questo è assolutamente vero. La melissa ha infatti la fantastica proprietà di contrastare forti stati di stress, appianare nervosismi, calmare l’ipereccitabilità nervosa. Fa bene ai grandi ma fa bene anche ai bambini: una tisana alla melissa è fortemente indicata in casi di insonnia infantile, agitazione, eccessiva ansia, mal di testa da stress o nevralgie, vertigini, tachicardia o palpitazioni nervose.

La tisana alla melissa è un toccasana anche per il dolori mestruali, in particolare nel caso di mestruazioni irregolari e dolorose. La melissa è anche un ottimo digestivo e un efficace antivirale e antibatterico, grazie ai polifenoli che contiene. Non dimentichiamo le proprietà benefiche contenute in una tisana alla melissa quando si devono curare disturbi di colon irritabile, gastrite, nausea o vomito. Insomma, la melissa è una pianta dalle mille virtù. 

 

La tisana alla melissa: come gustarla al meglio

La melissa è chiamata molto spesso anche citronella o pianta limoncina o limoncella, per il suo olio essenziale che ricorda il profumo di limone, soprattutto quando le foglie sono fresche. Per gustare al meglio una buona tisana alla melissa, vale dunque la pena sottolineare questo fragrante aroma agrumato. Si procede facendo bollire, insieme con le foglie essiccate di melissa, anche la scorza d’arancia o di limone in abbondante acqua, evitando di mettere la parte bianca amara. Si spegne il fuoco dopo un paio di minuti, lasciando in infusione per una decina di minuti circa.

La melissa, originaria dell'Oriente, cresce spontanea anche in tutta Europa e si può tranquillamente piantare nel giardino o orto di casa. Ecco perché può essere utile, nei mesi da giugno a settembre, cogliere le foglie, farle seccare insieme a bucce di agrumi e conservarle in barattoli di vetro per preparare ottime tisane alla melissa durante l’inverno. Se avanzate un po’ di tisana alla melissa, ricordatevi di non buttare via l’acqua: è un ottimo tonico stimolante, purificante e decongestionante della pelle.

Curiosità: la melissa era una componente della nota “Acqua di Melissa” dei padri Carmelitani e veniva utilizzata per sedare le più svariate forme nervose quali l'isterismo, l'epilessia, gli svenimenti. Fonte: cure-naturali.it (Ross)