Photos
Videos
yoursoundscape logo
Posts
Image may contain: plant, tree, sky, outdoor and nature
Marta Coccoluto

💥 #DiarioDalParco 🎵 al parco archeologico di Baratti c'è grande attesa per i prossimi giorni, quando la musica invaderà la necropoli di San Cerbone per due even...ti di rara qualità🏺.

🎵 domani sera - giovedì 3 agosto alle 21.30 - per il Fusioni Piombino Festival è classica d'estate organizzato dal Comune di Piombino, oltre quaranta musicisti dell'Orchestra Regionale Toscana saliranno sul palco montato vicino alla Tomba dei Carri per suonare in acustica il "Sogno di una notte di mezza estate" composto da #Mendelssohn per l'opera teatrale omonima di #Shakespeare e il concerto per corno e orchestra composto da #Mozart.

🎵 sabato 5 agosto dalle 18 sarà invece protagonista la musica antica, con Suggestioni notturne, la presentazione del nuovo allestimento in musica, suoni e parole della Tomba dei Carri, che ho curato con Francesco Landucci alla musica, la voce di Massimo Gentili e Ennio Pepe, ingegnere di incredibile inventiva per la parte tecnica.

Dopo la visita, festeggeremo insieme 🍸ascoltando dal vivo la performance dei Rasenna Echoes (insieme a Francesco, le voci femminili di Sabina Manetti & Cinzia Murolo), la cui musica ci trasporterà indietro nel tempo fin nel cuore della Populonia etrusca al suono di auloi, crotali e flauti.

Vi aspetto, non mancate!

(#LezioniDiArrosto, stavolta più che mai)

Paola Pellegrini Gabriella Fabbri Serena Carè Massimo Giuliani Francesco Ghizzani Marcìa Parchi Val di Cornia

#IlBuonMuseo #ParchiDoItBetter #Archeologia #Natura #CostadegliEtruschi #PArcoArcheologicoBarattiPopulonia

See More
Posts
Fabio De Sanctis DB

Ho creato una playlist sul mio canale YouTube dedicata ai concerti di Suoni Inauditi.
Sto caricando gradualmente alcune registrazioni, anche dagli anni passati. Chi fosse interessato può utilizzare il link sottostante.
Con preghiera di condivisione, grazie in anticipo.

Yoursoundscape Network to Yoursoundscape 2017 - Evento di Chiusura

YOURSOUNDSCAPE 2017
Programma dell’evento conclusivo

Concerto con sessioni di ascolto ore 21 e 30

...

Proiezione breve documento filmato sull’esperienza didattico informativa.

SIMBIOSI di Anthony Di Furia
Lo scambio è condivisione di conoscenza, condividere un paesaggio sonoro vuol dire in qualche modo comprendere un ambiente diverso, ascoltando, sia le diversità che le uguaglianze, al fine di riconoscere l'uno nell'altro. Il percorso compositivo parte dal timbro dell'acqua, passa attraverso la sua lieve integrazione con suoni di sintesi, raggiunge una passeggiata sonora e termina con l'incontro e la simbiosi tra i due paesaggi sonori. Miscelare attraverso il suono San Romano e Ville de Quebec, crea un senso di profonda amicizia tra i due luoghi.

Sound Reportage n°10 - Stazione Ferroviaria di Montevarchi - 7.5.1993 di Francesco Michi
I SOUND REPORTAGE sono registrazioni temporizzate, effettuate con un magnetofono al quale è stata tolta la testina di cancellazione, su una cassetta a ciclo continuo. Il magnetofono, così modificato, veniva controllato da un piccolo computer che ne gestiva l’accensione e lo spegnimento. Il tutto (magnetofono e compouter), assemblato in una valigia rossa, veniva lasciato per 24 ore in un certo luogo. Le registrazioni, stralci di pochi secondi del materiale esistente, sarebbero state distanziate tra loro da silenzi. Le varie registrazioni, così, si sarebbero accavallate più o meno casualmente; i suoni registrati anteriormente, se sufficientemente "forti" e presenti, avrebbero informato di se stessi anche le registrazioni sovrapposte; le frequenze dominanti e le caratteristiche delle sonorità e dei timbri particolari dei vari ambienti, si sarebbero rafforzati e risultati evidenti; alcuni episodi ritmici, se molto frequenti, sarebbero stati esaltati o sovrapposti creando nuovi patterns. Se così da una parte essi sono effettivamente indagini sul panorama acustico di un certo luogo, su come esso si presenta nei diversi momenti della giornata o comunque di un certo periodo, dall'altra trovo interessante pensarle anche come riflessioni sulla nostra memoria, nella quale ogni nuova esperienza può esaltare o sfumare o addirittura cancellare i ricordi ed i segni di quelle che la precedono.

ORANO 194… di Marco Lenzi
Interamente basata sulla rielaborazione elettronica della registrazione di una chiatta ormeggiata nel porto di Livorno. Spazializzata in modo tale da evocare il moto ondoso negli ascoltatori.

LA PROFONDITA’ DEL SOTTOSTANTE di Sandro Nullo Vincenzoni Sainati
Queste composizioni nascono da un complesso metodo di calcolo alchemico. Sainati ha utilizzato la numerologia della cabala, l'algoritmia e la geometria abbandonando completamente l'idea dell' improvvisazione, linea che aveva in precedenza utilizzato per molti anni.

LIVE SET di Maurizio Montini, Andrea Venturoli, Francesco Pellegrino
La Performance presentata fa parte di un percorso artistico e di ricerca che i tre compositori stanno sviluppando da diverso tempo, incentrato su alcune tematiche relative all’Ambientazione sonora interattiva, grazie all’uso di tecnologie innovative da loro prodotte nell’ambito dell’Audio tridimensionale.�L’esecuzione affidata ai tre autori della Performance, sfrutta il contrasto timbrico derivante dai suoni naturali di strumenti a fiato, di campionamenti di suoni percussivi o naturali, dalla sintesi analogica o rielaborazione digitale. I suoni confluiscono in un sistema di spazializzazione dinamica in grado di creare e sviluppare in tempo reale molteplici ambientazioni tridimensionali. L’esecuzione permette, grazie alla totale interattività degli elementi performanti in tempo reale, di gestire in forma emozionale l’uso delle tecnologie a cui gli esecutori si affidano. Il feedback che si produce grazie al rapporto tra i musicisti sul palco e l’ambiente immersivo è il frutto della condivisione sensoriale tra pubblico e performer.

OREIBATES di Vacuamoenia
Oreibates (2016) è una soundscape composition stereofonica. Le riprese su campo sono state effettuate con microfoni a contatto, con la parabola Telinga e con tecnica stereofonica NOS.
Dal punto di vista paesaggistico, Oreibates è una parte del risultato del lavoro di ricerca di VacuaMoenia che studia, sotto vari aspetti, il rapporto tra il suono e i paesaggi abbandonati della Sicilia con particolare focus sui borghi rurali costruiti dagli anni ’20 fino agli anni ’60 dello scorso secolo. Nel brano vengono ripresi i caratteristici paesaggi acustici di Borgo Regalmici (1927), Borgo Fazio (1940) e Borgo Piano Torre III-IV (1953). Dal punto di vista compositivo, invece, Oreibates è costruito intorno alle differenze materiche dei borghi, messe in relazione e in contrasto attraverso le loro differenze gestuali e dal contesto paesaggistico.
La forma mira a ricreare un Borgo immaginario che unisce e fonde tre punti geograficamente e storicamente differenti della Sicilia.

AMBIENT 01 di Gaetano Cappella
Ambient 01, è la seconda parte del lato A di "MAIELLA", l' ep d'esordio di Gaetano Cappella, uscito a maggio del 2016 per l'etichetta di Los Angeles SPRINGBREAKTAPES
Il concept dell'ep è quello di sonorizzare un ambiente naturale e selvaggio - la Maiella, appunto, nella quale l'autore vive - che (ahimè) non sarà mai piu lo stesso a causa della progressiva antropizzazione.
È un lamento doloroso, ma che vuole lasciare una speranza.

See More

Yoursoundscape 2017 evento conclusivo alla Goldonetta

Image may contain: 1 person, eyeglasses, laptop and sunglasses
Image may contain: one or more people and indoor
Image may contain: 1 person, text
Yoursoundscape Network to Yoursoundscape 2017 - Evento di Chiusura

24 Aprile 2017 - ore 21 e 30 - LIVE Electronic Set by Maurizio Montini, Andrea Venturoli e Francesco Pellegrino alla Goldonetta, in occasione dell'evento conclu...sivo di Yoursoundscape 2017

Biografia degli esecutori
Andrea Venturoli e Maurizio Montini producono opere di Musica Elettro-Acustica a partire dagli anni '70 dopo gli studi con Albert Mayr, Pietro Grossi, James Dashaw, Alvise Vidolin. Hanno collaborato con importanti personaggi mondiali del settore Elettro-Acustico ottenendo molteplici consensi di pubblico e di critica. �Francesco Pellegrino ha dedicato la sua Opera nel settore tecnologico più avanzato utilizzando sistemi complessi di trasduzione ed elaborazione informatica del suono.� L'incontro artistico dei tre è iniziato durante gli studi del corso di Laurea in "Musica e Nuove Tecnologie" , questo ha dato origine ad un progetto basato sulla tridimensionalità del suono, applicato a sofisticate tecnologie hardware e software prodotte dagli stessi.

Descrizione dell’esecuzione
La Performance presentata fa parte di un percorso artistico e di ricerca che i tre compositori stanno sviluppando da diverso tempo, incentrato su alcune tematiche relative all’Ambientazione sonora interattiva, grazie all’uso di tecnologie innovative da loro prodotte nell’ambito dell’Audio tridimensionale.�L’esecuzione affidata ai tre autori della Performance, sfrutta il contrasto timbrico derivante dai suoni naturali di strumenti a fiato, di campionamenti di suoni percussivi o naturali, dalla sintesi analogica o rielaborazione digitale.�I suoni confluiscono in un sistema di spazializzazione dinamica in grado di creare e sviluppare in tempo reale molteplici ambientazioni tridimensionali.�L’esecuzione permette, grazie alla totale interattività degli elementi performanti in tempo reale, di gestire in forma emozionale l’uso delle tecnologie a cui gli esecutori si affidano. Il feedback che si produce grazie al rapporto tra i musicisti sul palco e l’ambiente immersivo è il frutto della condivisione sensoriale tra pubblico e performer.

See More
It looks like you may be having problems playing this video. If so, please try restarting your browser.
Close
13,993 Views
13,993 Views
Teatro Goldoni Livorno is at Teatro Goldoni Livorno.

In questo video il Direttore Generale della Fondazione Goldoni Marco Leone ci presenta brevemente la storia e le attività dello storico teatro livornese!

Vi aspettiamo a Teatro!

Serata conclusiva dell'evento Yoursoundscape. Ingresso gratuito, gradita la prenotazione. Programma a cura della Sezione italiana del Forum Klanglandschaft (paesaggio sonoro).

APR24
Mon 6:00 PM UTC+02Goldonetta
13 people went
Per tutto il mese di marzo, il Teatro Goldoni ospiterà per la prima volta la prestigiosa rassegna culturale internazionale sul paesaggio sonoro YOURSOUNDSCAPE, un’iniziativa che, oltre a proporre una selezione delle migliori opere a livello mondiale nella branca della musica classica contemporanea s...
goldoniteatro.it

Calendario eventi aggiornato

No automatic alt text available.
Image may contain: 14 people
Teatro Goldoni Livorno

Oggi il Teatro Goldoni Livorno ha inaugurato le camminate sonore. Alcuni ragazzi delle scuole medie Micali hanno ascoltato i suoni della città, dal Mercato cent...rale a piazza Cavour, passando da via Ricasoli e infine qui a Teatro.

Dopodiché hanno individuato i suoni tipici (soundmark), cioè le impronte acustiche caratteristiche di un territorio, di una cultura, della comunità.

Ripeteremo questo percorso con altre 14 classi, per individuare con accuratezza i suoni tipici della città. Restate aggiornati!

See More
di Cecilia Milazzo Per tutto il mese di marzo il Teatro Goldoni ospiterà per la prima volta la prestigiosa rassegna culturale, di respiro internazionale, s
quilivorno.it

Dal primo di Marzo 2017 fino ad Aprile inoltrato, ogni Lunedì, Mercoledì e Venerdì dalle ore 10 alle ore 12 avrò il privilegio di poter incontrare tanti studenti delle elementari, medie e superiori della mia città e parlare con loro di un tema che mi appassiona da tempo. Il paesaggio sonoro livornese. La “voce” della nostra città. Ringrazio per questa opportunità il Direttore Generale del Teatro Goldoni Marco Leone, Francesco Michi Direttore di FKL Italia e tutti gli insegnan...ti che hanno aderito all’iniziativa rendendo possibile tutto questo. Ho scritto saggi, tenuto seminari, rotto le scatole a tutti per più di venti anni sostenendo l’importanza della qualità della nostra vita anche dal punto di vista (o dovrei dire punto di udito?) sonoro. Valenza estetica a parte, il suono che ci circonda influenza le nostre vite molto più di quanto si possa pensare… Parla chiaro l’Organizzazione mondiale della sanità (Oms), secondo la quale i frastuoni derivati dal traffico cittadino rappresentano il più rilevante problema ambientale europeo dopo l’inquinamento atmosferico, con la salute di circa 30 milioni di abitanti del Vecchio Continente messa a rischio dall’esposizione a livelli eccessivi di rumore. Quest’ultimo provoca guai seri non soltanto al sistema uditivo ma anche al resto del nostro organismo . Gli effetti vanno dall’aumento della pressione arteriosa e della frequenza respiratoria ai disturbi all’apparato gastrointestinale; dalle alterazioni al sistema nervoso centrale all’iperattività di ipofisi, tiroide e surrene a livello del sistema endocrino, fino alle modificazioni apportate al sistema immunitario. Più in generale, l’esposizione al rumore è fonte di stress, poiché provoca variazioni accertabili della pressione sanguigna, del ritmo cardiaco, della vasocostrizione e della secrezione endocrina. Ma quello che molti non considerano è il dato di fatto che il rumore, se contenuto nei limiti, può fare anche bene, alla mente e allo spirito. Addirittura può esaltare la cultura o evocare le tradizioni, la storia di una comunità. Un esempio? Magari scolastico e legato a Livorno? La “sirena” dell’ITI. Per un Perito Elettrotecnico livornese come me, nato nel 1964, uno dei soundmark più ricorrenti della mia gioventù… Oppure la riverberazione lunga e caratterizzata sulle alte frequenze del Mercato Centrale. Proprio da lì, infatti, cominceremo questa nostra avventura nel mondo dei suoni, cercando di capire quali “toniche” caratterizzano la Livorno del ventunesimo secolo. Provate a chiudere gli occhi e “sentire” Livorno…

See More
Yoursoundscape Network updated their cover photo.
Image may contain: text
Yoursoundscape Network updated their cover photo.
Image may contain: text